LO PSICOLOGO A SCUOLA

L’idea di “progettualità” che il gruppo sostiene parte dal voler creare un servizio dinamico e al contempo innovativo che superi la concezione del “classico” sportello d’ascolto psicologico e che concretizzi la concezione di una psicologia operante non solo nella ma soprattutto per la scuola.

blur-child-classroom-256468.jpg

 

Innovazione e Dinamicità

abstract-ai-art-355948

Cosa rende innovativa la nostra idea di progettualità a scuola?

La ricerca e l’analisi dei reali bisogni della scuola implica il doversi occupare di aree di intervento per cui non sempre e non solo lo sportello d’ascolto costituisce una risposta adeguata.

In che senso intendiamo la dinamicità della presenza dello psicologo a scuola?

Promuoviamo un’idea di intervento psicologico mirato e costante, pensato sia per essere risposta a “problemi specifici”, che a garanzia di promozione del benessere all’interno del contesto scolastico considerato nella sua complessità: uno spazio di vita, in cui studenti, insegnanti e famiglie possano esprimersi rispetto ai propri specifici bisogni e nel pieno delle proprie potenzialità.

 

La nostra progettualità

Si parte dalla rilevazione delle necessità specifiche del contesto scolastico, per poi procedere con un  monitoraggio, in itinere e finale, dell’efficacia degli interventi attuati.

La finalità di tale metodologia è di rendere l’intervento dello psicologo a scuola il più possibile rispondente alle esigenze, concrete e realistiche, del contesto in cui si opera.

advice-advise-advisor-7096

 

In quest’ottica, il GdL è disponibile a confrontarsi con richieste e proposte di collaborazione provenienti da scuole e associazioni interessate a costruire una progettualità condivisa.